ULCERE DEL PIEDE DIABETICO prevenire e trattare

Ricerca rapida di prodotti

Selezionare una categoria o una sottocategoria

Ulcere del piede diabetico

L'ulcera del piede diabetico è una complicazione frequente che può manifestarsi nei pazienti con diabete mellito. Il rischio di sviluppare un’ulcera del piede diabetico aumenta nel tempo (il 2-10% dei pazienti diabetici ha ulcere del piede). Il controllo della glicemia è fondamentale. I pazienti con uno scarso controllo della glicemia manifestano le complicanze precocemente. Purtroppo, la maggior parte delle amputazioni del piede e della parte inferiore della gamba riguarda i pazienti con diabete mellito. La maggiore priorità nel trattamento della sindrome del piede diabetico è evitare un’amputazione maggiore.

I pazienti diabetici sono a rischio di ulcerazioni del piede a causa di una neuropatia periferica e autonomica oltre che a macro e microangiopatia.

La neuropatia periferica (sensoriale e motoria) è la principale causa di ulcerazione del piede. Poiché molti pazienti con neuropatia sensoriale soffrono di perdita parziale o completa di sensibilità al piede e alla gamba, ogni taglio o trauma del piede può restare completamente ignorato per giorni o settimane. La neuropatia motoria può indurre debolezza muscolare (atrofia muscolare), causando deformità del piede che, successivamente, può condurre a una redistribuzione inadeguata del peso. Possono verificarsi ischemia e necrosi tissutale con conseguente ulcerazione. Inoltre, la neuropatia autonomica può comportare una ridotta sudorazione dovuta all’enervazione delle strutture del derma. Ciò induce secchezza cutanea, causando ragadi, che aumentano il rischio di infezioni.

L’angiopatia diabetica è un altro fattore di rischio per lo sviluppo delle ulcere e delle infezioni del piede diabetico, in quanto la calcificazione delle arterie più ampie (macroangiopatia) e l’ ispessimento della membrana basale dei capillari (microangiopatia) possono causare un malfunzionamento della microcircolazione.

Ci sono diversi metodi per classificare le lesioni del piede diabetico. La classificazione di Wagner è il sistema più utilizzato per le lesioni del piede diabetico.

 

Classificazione lesioni

Ottimizzare la gestione delle ferite da piede diabetico

Classificazione dell’ulcera: 0

Descrizione:
  • Piede gravemente deformato a rischio di ulcerazione
Obiettivo del trattamento della ferita:
  • Mantenere l’integrità della pelle
Trattamento locale della ferita:

Classificazione dell’ulcera: 1 - Ferita non infetta

Descrizione:
  • Ulcera non superficiale che non interessa tendini, capsula e osso
Obiettivo del trattamento della ferita:
  • Mantenere pulito il letto della ferita a favore dei tessuti di granulazione 
Obiettivo del trattamento della ferita: 

Classificazione dell’ulcera: 2 - Ferita non infetta

Descrizione:
  • Ulcera superficiale che non interessa tendini, capsula e osso, con segni di infezione 
Obiettivo del trattamento della ferita: 
  • Rimuovere slough/callosità
  • Ridurre la carica batterica
  • Prevenire/rimuovere il biofilm
  • Gestire l'essudato/il cattivo odore
Trattamento locale della ferita:
  • Utilizzare una soluzione e/o un gel antisettici per l’irrigazione della ferita (es. soluzione detergente per ferite Prontosan®, Prontosan® Wound Gel e Prontosan® Wound Gel X)
  • Medicazione antimicrobica (es. Askina® Calgitrol® Paste)
  • Biofilm in poliuretano o medicazione/ superficie a contatto della ferita a bassa aderenza (es. Askina® Derm/Askina® SilNet)

Classificazione dell’ulcera: 2 - Ferita infetta

Descrizione:
  • Ulcera profonda con segni di infezione
Obiettivo del trattamento della ferita: 
  • Rimuovere slough/callosità
  • Ridurre la carica batterica
  • Prevenire/rimuovere il biofilm
  • Gestire l'essudato/il cattivo odore 
Trattamento locale della ferita:

Classificazione dell’ulcera: 3 - Ferita non infetta 

Descrizione:
  • Ulcera profonda con interessamento dell’osso o dell’articolazione
Obiettivo del trattamento della ferita:
  • Rimuovere slough/callosità
  • Mantenere pulito il letto della ferita a favore dei tessuti di granulazione
  • Prevenire/rimuovere il biofilm
  • Gestire l'essudato
Trattamento locale della ferita:

 

Classificazione dell’ulcera: 3 - Ferita infetta 

Descrizione:
  • Ulcera profonda con segno di infezione 
Obiettivo del trattamento della ferita:
  • Rimuovere slough
  • Ridurre la carica batterica
  • Prevenire/rimuovere il biofilm
  • Gestire l'essudato/il cattivo odore 
Trattamento locale della ferita: 

 

 1-3 Classificazione delle ulcere (basata su Wagner e l'Università del Texas/ Armstrong)

Prodotti