Infusion Therapy Facts Focus on safety

Ricerca rapida di prodotti

Selezionare una categoria o una sottocategoria

Sei un operatore sanitario?

Cliccando 'Confirm" dichiari di essere un operatore sanitario.


Se sei un paziente o un giornalista visita le pagine a te dedicate.

Confirm Cancel

Migliora la tua sicurezza per il tuo benessere    

La terapia infusionale è una parte insostituibile e spesso salvavita delle cure. Tuttavia, alcune fasi del processo nell'ambito della terapia infusionale non sono prive di rischi. In linea con il nostro motto Sharing Expertise, B. Braun punta a migliorare la consapevolezza dei rischi inerenti la terapia infusionale. Grazie ad evidenze cliniche e ad una continua informazione – condivisi con partner e clienti, noi sviluppiamo soluzioni con lo scopo di evitare i rischi più comuni nella terapia infusionale e indicare strategie per circoscriverli efficacemente.

Scopri come rendere i diversi processi clinici più sicuri e più efficienti

I rischi nella terapia infusionale

1,4 milioni

di persone nel mondo soffrono di complicazioni associate alle infezioni durante le cure mediche1. I pazienti negli ospedali, soprattutto nelle terapie intensive sono più vulnerabili, e le infezioni nosocomiali sono una delle cause che causano la morte2. Per minimizzare il rischio da contaminazioni microbiologiche, B. Braun offre dispositivi di sicurezza che costituiscono barriere efficaci contro questo tipo di contaminazione.

1 errore al giorno per paziente   

L’istituto di Superiore della Sanità ha stimato che negli ospedali “ogni giorno un paziente sarebbe soggetto ad errori di terapia” 3. Nelle terapie intensive questi errori rappresentano un’alta priorità nelle problematiche cliniche. Per migliorare la sicurezza nella gestione dei farmaci, le nostre pompe infusionali sono disponibili con un archivio farmaci. 

 

€ 922.000 

Sono i costi stimati nel caso di patologie veicolate dal sangue in caso di danno da punture accidentali. Con il nostro ampio portfolio di dispositivi con accesso needle free e la continua evoluzione dei nostri aghi cannula di sicurezza, possiamo migliorare la sicurezza degli operatori sanitari.4

REFERENZE

1. World Health Organization. WHO guidelines on hand hygiene in health care (advanced draft): a summary. Geneva, World Health Organization, 2005

2. Gastmeier P, Geffers C, Brandt C, Zuschneid I, Sohr D, Schwab F, Behnke M, Daschner F, Rüden H. Effectiveness of a nationwide nosocomial infection surveillance system for reducing nosocomial infections. J Hosp Infect. 2006 Sep; 64(1): 16-22

3. Institute of Medicine (2007) Preventing Medication Errors: Quality Chasm Series. Washington, DC: National Academy Press; p. 111 

4. National Health Service for Scotland (NHS Scotland). Needlestick Injuries: Sharpen Your Awareness. Report of the Short Life Working Group on Needlestick Injuries in the NHS Scotland. Edinburgh: National Health Services for Scotland:2001