Oncologia sicura sicurezza in onco-ematologia

Ricerca rapida di prodotti

Selezionare una categoria o una sottocategoria

Sei un operatore sanitario?

Cliccando 'Confirm" dichiari di essere un operatore sanitario.


Se sei un paziente o un giornalista visita le pagine a te dedicate.

Confirm Cancel
Please enable marketing cookies to enable Youtube Video

Piattarma Oncologia SiCura

La sicurezza della cura onco-ematologica

Nel settore dei dispositivi per il trattamento oncologico, B. Braun ha una chiara leadership con Infusomat Space e CytoSet.

CytoSet con l’adozione del materiale Tritan è oggi il prodotto più sicuro contro le possibili rotture e sversamenti causati dall’aggressione dei chemioterapici alle materie plastiche. L’adozione di un nuovo design e di diverse soluzioni tecniche lo rendono un circuito chiuso secondo le linee guida NIOSH.

Abbiamo definito un nuovo standard di sicurezza con sistemi chiusi e pompe d’infusione ma ci siamo resi conto che il bisogno di sicurezza non era completamente soddisfatto. Il processo per i trattamenti oncologici è lungo e complesso: dalla definizione di protocolli terapeutici fino alla somministrazione del farmaco, sono molte le possibili insidie.

La Raccomandazione n. 14, Ottobre 2012 è un riferimento per gli operatori sanitari coinvolti nella gestione dei farmaci antineoplastici e nell’informazione al paziente circa gli obiettivi di salute e i benefici attesi dai trattamenti.

Essa esplicitamente dichiara che: “Nella prevenzione degli errori in corso di terapia con farmaci antineoplastici è decisivo il ruolo della Direzione sanitaria/aziendale per accrescere il grado di consapevolezza tra gli operatori sanitari e implementare azioni di miglioramento tra le quali risultano di notevole rilevanza l’introduzione di tecnologie informatizzate e la garanzia di condizioni lavorative adeguate in termini sia di risorse strutturali sia gestionali”.

La capacità di connettività di rete WiFi delle nostre apparecchiature ci ha dato lo spunto per iniziare un progetto denominato "Oncologia Sicura", un gioco di parole dalla doppia interpretazione: "Sicura" = sicurezza, "Si Cura" = cura. Le aree cliniche oncologica e onco-ematologica sono dei settori potenzialmente soggetti a maggiore rischio derivante da errore umano, sia per frequenza di accadimento che per severità delle conseguenze.

Oncologia SiCura è una piattaforma in grado di gestire tutto il processo della terapia chemioterapica in ogni singola fase: selezione e classificazione dei protocolli, prescrizione del ciclo chemioterapico, allestimento dei farmaci fino alla somministrazione a bordo letto/poltrona con la programmazione automatica da parte del software delle pompe Infusomat® Space B. Braun.

Facendo scouting nel mercato IT abbiamo attivato una collaborazione con l’azienda BiMind, produttrice del software Dossier, che ci ha portato a una soluzione solida e potente. Abbiamo così espanso la capacità di un software già esistente e sfruttando la funzione di auto-programmazione delle pompe d’infusione attraverso la connessione WiFi.

La Piattaforma Oncologia SiCura è in grado di ridurre ed eliminare le criticità e il rischio clinico presente in una gestione manuale della chemioterapia, tipicamente focalizzato in queste categorie: 

Errore di prescrizione

  • compilazione incompleta o errata (farmaco, dose, via di somministrazione, paziente, tempo)
  • uso di acronimi e abbreviazioni
  • errori di supporti tecnici di trasmissione 

Errore di trascrizione/interpretazione 

  • doppio data-entry
  • interpretazione errata della prescrizione 

Errore di preparazione/allestimento 

Errore di distribuzione

  • consegna terapia sbagliata 

Errore di somministrazione 

  • identificazione paziente
  • sequenza di infusione

Oggi è possibile seguire tutte le fasi della terapia in un ambiente informatizzato che sovrintende all’intero percorso:

  • definizione condivisa dei protocolli da parte di medici e farmacisti con riferimento alle linee guida internazionali

  • diario clinico e la prescrizione delle terapie in accordo ai protocolli condivisi

  • trasmissione elettronica delle prescrizioni per  l’allestimento dei farmaci (manuale o robotizzato) da parte della farmacia dell'ospedale

  • autoprogrammazione dell'infusione pompe attraverso l'identificazione del paziente e la terapia utilizzando una codifica univoca.

Le eventuali possibilità di errore sono molto ridotte e ora abbiamo definito un nuovo standard per sicurezza e qualità del trattamento. Inoltre ci sono dati che indicano una riduzione del 25% del tempo speso per la programmazione delle pompe, una drastica riduzione dei passaggi per la programmazione e una riduzione nella correzione o riprogrammazione di più del 90%.

Case History - La testimonianza dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona

Please enable marketing cookies to enable Youtube Video