Rischio lesioni da pressione durante il Covid-19 per operatori e pazienti: le soluzioni di B. Braun

Ricerca rapida di prodotti

Selezionare una categoria o una sottocategoria

Rischio lesioni da pressione durante il Covid-19 per operatori e pazienti: le soluzioni di B. Braun

La gestione delle lesioni da pressione (LdP) è un problema comune negli ambienti sanitari e affligge tutte le età, con un impatto notevole sia in termini di sofferenze umane sia sulle risorse economiche.

In questo periodo di emergenza sanitaria lo stanno sperimentando non solo i pazienti ma anche il personale sanitario coinvolto nella cura dei pazienti Covid-19 a causa del prolungato utilizzo di DPI, come maschere facciali e occhiali protettivi.
Quando si parla di LdP la parola chiave è “prevenzione” e tra i capisaldi della prevenzione delle lesioni da pressione - come raccomandato dalle linee guida dell’European Pressure Ulcer Advisory Panel (EPUAP) - vi sono anche la cura e protezione della cute.

Il ruolo degli acidi grassi nelle Lesioni da Pressione (LDP) di 1° stadio

Nel mantenere la condizione di integrità epidermica e la barriera d'acqua nella pelle giocano un ruolo fondamentale gli acidi grassi essenziali (EFA), precursori metabolici delle prostaglandine, elementi essenziali delle membrane cellulari. L'assenza di EFA, riscontrabile ad esempio nei pazienti anziani o nei pazienti in nutrizione parenterale, porta ad un disturbo della produzione di prostaglandine e, di conseguenza, al degrado della condizione della pelle (eczema, eritema, assottigliamento). È dimostrato che l'applicazione topica di EFA migliora l'idratazione e l'elasticità cutanea e aiuta a prevenire le lesioni cutanee. In particolare, l'acido linoleico è di vitale importanza per il mantenimento dell’integrità cutanea e l‘idratazione della cute.
Non da ultimo, l'applicazione topica di EFA rende la pelle più resistente agli agenti aggressivi esterni come forze di taglio e di attrito. Proprio gli acidi grassi essenziali, associati a vitamina E, aloe vera, centella asiatica e olio essenziale di rosmarino, sono alla base della soluzione oleosa Linovera® di B. Braun, che rende il prodotto indicato per il trattamento della cute fragile e sensibile, per la prevenzione delle lesioni da pressione e per il trattamento delle ulcere di I° stadio.

La composizione unica di Linovera® di B. Braun include tutti gli elementi necessari per l’efficace prevenzione e il trattamento delle lesioni da pressione di I° stadio: acidi grassi iperossigenati (acido linoleico), vitamina E, aloe vera, centella asiatica, rosmarinus officinalis.
Studi condotti in vivo e in vitro hanno dimostrato come Linovera® mostri eccellenti proprietà di
biocompatibilità cutanea e di idratazione, migliori il flusso microcircolatorio, l'ossigenazione tissutale e la proliferazione cellulare.
La soluzione di acidi grassi essenziali iperossigenati Linovera®, associati a vitamina E, aloe vera, centella asiatica e olio essenziale di rosmarino, grazie al rapido assorbimento e alla facile applicazione, si dimostra ideale anche per alleviare e prevenire irritazioni legate allo sfregamento provocato dai dispositivi di protezione individuale (DPI), inserendosi così tra le tante soluzioni di B. Braun a supporto degli operatori sanitari coinvolti nell'emergenza Covid-19.


Prevenzione delle LdP causate dall’uso prolungato di DPI

Tra le soluzioni di medicazioni B. Braun per la prevenzione delle LdP legate all’utilizzo prolungato di DPI si inserisce anche Askina® SilNet Plus.
Si tratta di uno strato di contatto in silicone trasparente, aderente su entrambi i lati, da applicare sul viso, al di sotto dei DPI, a scopo preventivo, alleviando la pressione esercitata dai dispositivi indossati e riducendone lo sfregamento. Inoltre, la superficie adesiva blocca il DPI sul viso, evitando che scivoli o si sposti dalla sua posizione corretta.
Le ultime indicazioni a cura dell'Associazione Infermieristica per lo Studio delle Lesioni Cutanee (AISLeC) sulla prevenzione e cura delle lesioni da pressione in caso di utilizzo prolungato di DPI rigidi, come maschere facciali filtranti, soprattutto a livello di zigomi e dorso del naso, e/o occhiali protettivi e a livello della fronte, raccomanda anche l'utilizzo di medicazioni in schiuma di poliuretano con l'intera superficie di contatto in silicone.
Askina® Dressil e Askina® Dressil Border Lite di B. Braun rispondono a queste caratteristiche. Lo strato di contatto in morbido silicone abbinato ad uno strato in schiuma di poliuretano assorbente le rendono entrambe ideali per la prevenzione delle LdP.

Istruzioni utilizzo DPI

Istruzioni per il corretto utilizzo dei DPI

Ritaglia la medicazione affinché, una volta applicata, protegga interamente la zona soggetta alla pressione del DPI

La medicazione deve essere applicata al di sotto dei DPI, come maschere facciali e/o occhiali protettivi in corrispondenza di zigomi e dorso del naso e a livello della fronte.

Una volta indossato, verificare che il DPI aderisca correttamente alla medicazione e che quest’ultima non ne ostacoli l’efficacia protettiva.

Se occorre, ritagliare delle piccole strisce da applicare sulla parte esterna dell’orecchio per ridurre la pressione legata all’utilizzo di occhiali protettivi.